Roma e Milano attendono Ringo Starr

È stato definito “comprimario” per il suo ruolo marginale nei Beatles che gli fece guadagnare l’etichetta di uomo più fortunato degli anni Sessanta. È stato criticato per il suo stile batteristico monotono. È stato giudicato un po’ goffo rispetto a Lennon, McCartney e Harrison. Eppure Ringo Starr è

Ringo Starr

ancora in sella. E a luglio, dopo circa vent’anni, sarà di nuovo in Italia per due concerti che si terranno a Milano e a Roma.  L’ex Beatle si esibirà con una band d’eccezione composta da Richard Page alla voce e al basso, Rick Derringer alla chitarra, Wally Palmar alla chitarra, Gary Wright al piano, Gregg Bissonette alla batteria e Edgar Winter  nel ruolo di polistrumentista. Ringo Starr si esibirà a Milano domenica 3 luglio, mentre lunedì 4 luglio sarà a Roma all’Auditorium parco della Musica. Il baronetto di Liverpool regalerà al pubblico, con il suo solito sorriso sardonico, cinquant’anni di ricordi e di musica. Alla faccia di chi lo considerava un comprimario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...